Mahmud Ahmadinejad

ahmadinejad


Età
54 anni occidentali, secondo il calcolo occidentale della rotazione della terra occidentale

Data di nascita 28 ottobre 1956

Origini il suo primo cognome di origini ebraiche presuppone antenati ebraici. Lui però ha litigato con i nonni si vede.

Colore occhi rosso fuoco

Colore capelli castani, brizzolati vicino alle orecchie ma nelle inquadrature non si vede quasi mai u.u

Segni particolari vestiti orribili presi alla caritas, che indosserebbe scuramente il cognato sfigato la domenica di pasqua. Negazionista. Antisemita. Antiamericano. Antianglosassone. Antifrancese. Antiitaliano. Antiiberico quindi contro spagnoli e portoghesi. Antipalestinese [ovvio u.u] Antisvizzero. Antiaustriaco. Antigermanico … be’ non dilunghiamoci troppo . diciamo che non è contro i paesi islamici. [radicali] ecco.

Curriculum frequenta la facoltà di ingegneria civile si specializza con un dottorato in ingegneria civile e pianificazione dei trasporti pubblici

Soprannome dittatore sanguinario. Uomo pio. Islamico devoto.  Repressore di proteste. Repressore della liberà.

Frasi celebri “La scienza dev’essere in mano ai pii e ai puri” [questa è vera eh. Cioè mi faccia capire la scienza dev’essere studiata dagli uomini di chiesa O.O ma quest’uomo è molto confuso] [QUESTA è FORTISSIMA ] “In Iran non ci sono omosessuali” [che poi si è ricreduto dicendo] “I gay in Iran esistono ma non ci piacciono”.

Meriti di solito preferisce un aereo cargo all’aereo presidenziale. Ha detto di voler combattere il terrorismo.

Demeriti Ha detto e basta di voler combattere il terrorismo.

Fa tanta demagogia e parla spesso di donne e bambini ma ne parla e basta, non che gli interessino veramente i diritti delle donne.

Ha represso con la gentilezza e la cortesia delle forze dell’ordine delle manifestazioni contro le elezioni in quanto con possibili brogli. Gli strumenti utilizzati dagli sguinzagliati di Ahmadinejad sono il blocco degli sms e la morte istantanea dei più arditi, e oscuramenti di siti che favoreggiano il regime e altri quali Yahoo! Messenger e mail, Skype e Gmail. Dal 20 Giugno anche facebook ha iniziato a funzionare a intermittenza [ parola di utenti da Teheran.]

È populista. Per questo che ha qualche sostenitore in croce.Tutti gli altri che vedete nelle foto delle riviste sono ritoccati in Photoshop. Perché magari noi occidentali usiamo un po’ di effetto sfuma ma loro usano il clona per aggiungersi folle si sostenitori inesistenti e clonati.

Sempre per questioni demagogiche [visto che fa sempre il populista] si è espresso apertamente contro Stati Uniti, contro l’ONU.

Dice che gli Stati Uniti vogliono impedire lo sviluppo economico industriale dell’Iran, sì insomma il nucleare è un’energia pulita e non fa del male a nessuno.

È in deficit di bilancio, l’Iran è in crisi.

Ha impiccato centinaia di omosessuali.

Ha istituito un elenco di tagli di capelli concessi e altri no perché ritenuti troppo all’occidentale, ovviamente si tratta di quelli maschili dato che quelli femminili non si vedono. E’ assolutamente vietato l’uso di qualsiasi prodotto tranne una punta di gel. Ora immaginatevi un ragazzo sedicenne che sta scoprendo la lacca il gel, la piastra, tutte cose carine, immaginatevelo con i capelli unpo’ lunghi e magari con il ciuffo che arriva alla cassa e porta tutti i prodotti tra maschere balsami colata ricostruzioni fatte-in-casa, la commessa lo guarda inorridita, lui la guarda e le chiede “scusi, dove tenete i preservativi?” e lei muore di infarti mentre portano via il ragazzo per giustiziarlo. Che gran bel paese!

Storia è il sesto presidente iraniano. Ora voi spiegatemi come si può essere conservatori e allo stesso tempo laici e allo stesso tempo in linea con la religione iraniana in modo da essere rigorosi a tal punto da essere perfettamente in linea con un regime. Ma non era laico?

Il punto è che in Iran sono talmente indietro che non scelgono tra varie posizioni, laice e meno laiche, scelgono tra varie posizioni religioso-dittatoriali quindi c’è chi dice che attualmente c’è un regime. Chi invece che si auspica il ritorno del regime e chi invece semplicemente se ne vuole andare.

Quello che credo io è che UN PAESE FUNZIONA SEMPRE MEGLIO TANTO QUANTO GLI ABITANTI CI VOGLIONO RESTARE [ovviamente abbandonando sentimenti patriottici anacronistici]

Per cercare di spiegare meglio cosa è accaduta all’alba dei brogli elettorali ecco una citazione di su politicaesocietà.blgosfere.it “Il ministro degli Interni non ha riconosciuto le proteste che, dunque, sono illegali. La polizia e Basij sono a favore di Ahmadinejad e si arrogano il diritto di scagliarsi contro i manifestanti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...